Faq

Su quali tipologie di impianti può essere applicato ELess?

Fermando la caldaia avrò una temperatura più bassa in casa?

Ho appena installato una caldaia di nuova generazione, ELess conviene comunque?

La mia caldaia è dotata di una gestione elettronica, posso applicare ELess?

ELess compromette la garanzia della caldaia?

Come posso verificare il reale risparmio?

Dopo aver installato ELess posso installarlo nuovamente in un altro impianto?

Che durata ha ELess?

ELess ha bisogno di manutenzione?

Se la caldaia continua ad accendersi e spegnersi, non si usura prima?

Quando riparte, la caldaia deve funzionare di più per scaldare l’ambiente: questo non fa aumentare i consumi?

Come fa a uniformare la temperatura in casa se non ha sonde di controllo/misura?

La mia casa è ben coibentata, ha senso installare ELess?

Quali sono gli impianti dove si ottiene il maggior risparmio?

Ho installato ELess, devo intervenire sulle impostazioni dell’impianto?

Il mio impianto è diviso in più zone. Posso usare ugualmente ELess?

Come mai non ne ho mai sentito parlare prima?

CI SONO IMPIANTI DOVE NON SI OTTIENE RISPARMIO?